La sostenibilità attraverso i Social Media

La sostenibilità aziendale e l’attenzione verso le dinamiche che coinvolgono il pianeta sono entrate a tutti gli effetti nelle strategie di marketing e comunicazione delle imprese. Queste hanno accolto la richiesta sempre più pressante dei consumatori verso una produzione che rispetti gli standard ambientali e la sensibilità ecologica. Ma come viene comunicata la sostenibilità? E soprattutto, come rispondono gli utenti a questa call to action rivolta all’ambiente?

La responsabilità sociale d’impresa (o Corporate Social Responsability), insieme alle pratiche che rientrano nella sfera dell’eco-sostenibilità, fanno parte di quello che è stato definito green marketing, una strategia di produzione, distribuzione e comunicazione rivolta all’ambiente, alla società e a chi la vive. Dal packaging alla lavorazione, dalla tecnologia alla comunicazione, tutto in funzione del rispetto ambientale. Ed è così che nascono brand come Lush o The Body Shop che hanno fatto del green la propria missione e linea guida.

Lush contro il packaging

Lush nella campagna “Tutti nudi” contro lo spreco dovuto al packaging.

Il digital, e con esso il marketing non convenzionale offline, è andato incontro a questa tendenza offrendo spazi aperti al dialogo e alle idee in cui far circolare messaggi a sfondo sociale e ambientale. In particolare, social network e blog si sono dimostrati mezzi più che efficaci nel propagare la sostenibilità aziendale e, contemporaneamente, nel veicolare conversazioni e feedback intorno al brand. Ne sono un esempio i blog di Barilla, Mulino Bianco o Timberland. Ma anche i profili social, da Facebook a YouTube, di imprese multinazionali come Eni (Che rappresenta anche un paradosso) e Unilever. I social media, inoltre, si sono dimostrati un luogo in cui è possibile perdere la propria web reputation, a suon di post o hashtag, intorno ad episodi di greenwashing o falsa sostenibilità. Basti pensare a Volkswagen. L’azienda tedesca è stata al centro di migliaia di commenti negativi guidati su Twitter dall’hashtag #DasProblem lanciato da Green Peace.

La sostenibilità di Barilla

Barilla è una delle aziende più attive online nel comunicare la propria sostenibilità.

 

Insomma, il green è un’arma a doppio taglio. Specialmente in spazi trasparenti e aperti come i social media. Infatti, se da un lato è possibile perdere consensi in pochi secondi ed entrare in social media crisis quasi deleterie, dall’altro è possibile, intorno a tematiche ambientali, incontrare un target sempre più sensibile a determinate questioni, aprire un dialogo, ascoltare, accogliere idee, proporre, attivare sia online che offline ma soprattutto dimostrare al consumatore una spiccata attenzione e preoccupazione verso il Pianeta e chi lo abita.

E tu, che ne pensi? Se ne hai voglia, dedica 5 minuti del tuo tempo a questo sondaggio (“La sostenibilità attraverso i social media”). La tua risposta (anonima) entrerà a far parte di una ricerca per una tesi di laurea in Social Media Management presso la Sapienza Università di Roma. Grazie per la collaborazione.

 

Press Start!

Annunci

One comment

  1. Penso che sia un abuso, passatemi il termine alquanto forte, utilizzare la parola Sostenibilità in campo industriale per fare campagne marketing verso una qual si voglia protezione dell’ambiente. Le industrie (come quelle che avete citato come esempio nell’articolo) coerentemente con la loro produzione industriale non potranno mai essere SOSTENIBILI, tuttalpiù potranno in qualche modo attenuare il loro impatto sull’ambiente, modificando i processi industriali produttivi, non certo inventando qualche modalità, magari suggerita dai consumatori. La sostenibilità ambientale passa attraverso una profonda rivoluzione economica, che al momento, nonostante il tempo sia propizio per il cambiamento, non sarà attuata per far fronte alla crescita di PIL che viene imposta ad ogni singola nazione.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...