Content Marketing

Perché il web? Scopriamo il Content Marketing.

Perché continuiamo a parlarvi del web come strumento principale della vostra strategia marketing? Ora lo spieghiamo.

Abbiamo già affrontato il discorso social network, parte integrante del web 2.0 e strumento più che efficace (se sfruttato bene) per creare engagement ed entrare in contatto con i propri stakeholder.

Qualcuno potrà dire: “Che me ne faccio del web? Vivo in una piccola città e qualcuno prima o poi si accorgerà di me”. Pessimo ragionamento. Oltre al fatto che la metà della popolazione italiana navighi quotidianamente in Internet, secondo le statistiche, il 50% dell’utenza online gradirebbe entrare in contatto con aziende e brand proprio attraverso il web e i suoi strumenti (social network, blog, siti aziendali, ecc.). Anche se la vostra attività ha sede in un piccolo centro urbano, state pur certi che più della metà dei concittadini si collega quotidianamente e sappiamo benissimo, tra l’altro, che il web offre tanti strumenti per pianificare una campagna pubblicitaria rivolta ad un target che saremo noi a scegliere (ad esempio Facebook Ads e Twitter Ads).

Purtroppo, ancora oggi, si trova difficoltà nell’utilizzare il web per raggiungere il proprio target. Molti hanno paura della vastità di Internet ed esclamano “Tra tanta roba sul web, perché dovrebbero interessarsi proprio a me?” Ecco perchè:

Innanzitutto i contenuti. Si scrive Content Marketing e si legge visibilità guadagnata. Perché pagare la pubblicità quando invece offriamo contenuti simpatici, divertenti, puliti e intelligenti? Questo, ovviamente, non significa diventare editori o mettersi in mano ad un giornalista che scriva sul nostro blog. Significa, invece, cogliere le opportunità di collegamento diretto con il pubblico attraverso contenuti (video, community, blog, editoriali speciali, ecc.) prodotti proprio da voi.

Ricorda che prima di arrivare al portafoglio del cliente, devi arrivare al suo cuore. Per arrivare al suo cuore, devi incontrarlo là dove esso si trova, ovviamente sul web. Per non parlare del fatto che parliamo di un consumatore informato, selettivo e meno fedele, attento principalmente ai contenuti.

Bisogna capire cosa interessa davvero alla persona, i suoi desideri, le sua passioni. Questo è il primo obiettivo. Raggiungibile, oggi più che mai, attraverso il web.

Quindi, sfruttando le potenzialità di Internet e del content, le aziende possono comunicare direttamente con il loro mercato (questo concetto va necessariamente capito per la vostra sopravvivenza), guadagnare visibilità senza spendere neanche 1 euro (gli utenti del web tendono a cliccare sulle pagine che reputano interessanti e non sugli articoli pubblicitari a pagamento), essere premiati attraverso la produzione di contenuti interessanti per le persone.

Altro aspetto fondamentale è l’umanizzazione dell’azienda. Il vostro più prezioso patrimonio sono i dipendenti. Il content marketing è un qualcosa che deve essere comunicato da dentro l’azienda, dal suo cuore, bisogna metterci la faccia e scendere in campo in prima persona. Fare content marketing attraverso i dipendenti significa non solo raccontare l’azienda ma, soprattutto, entrare in empatia con gli utenti attraverso persone che vantano professionalità e passione, non solo slogan pubblicitari.

 

 

Domani parleremo delle nuove regole del marketing. Se hai due secondi da spendere, rispondi al sondaggio.

Press Start!

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...