Twitter Ads

I social della tua attività: Twitter Ads

Ieri abbiamo parlato di Facebook Ads, oggi ci concentriamo su un altro colosso dei social network, ovviamente Twitter.

Twitter Ads, proprio come Facebook, sviluppa una campagna pubblicitaria a tutti gli effetti ed è presente in Italia da circa un anno. Il discorso, però, qui è leggermente diverso. Innanzi tutto un consiglio. Quando si crea l’account della propria attività, conviene inserire fin da subito le credenziali per il pagamento della campagna. Infatti Twitter, prima di approvare la vostra strategia pubblicitaria, passa a controllo il vostro account, effettuando una verifica prima di concedervi l’ok. Se la vostra pagina presenta pochi cinguettii, pochi followers e così via, difficilmente vi sarà concesso di intraprendere il percorso Twitter Ads. Un modo per sottrarvi a questo è proprio l’inserimento, fin da subito, del vostro numero di conto o Pay Pal.

Detto questo passiamo alle differenze tra i due social. Su Facebook ci sono tutti e questo è poco ma sicuro. Qualsiasi sia il target della vostra impresa, state pur certi di trovarlo sul re dei social network. Vendete abbigliamenti per neonati? Nessun problema, su Facebook ci sono le mamme! Questo è un primo (grande) vantaggio.

Altra differenza sta nei post/tweet e nelle conversazioni che da essi scaturiscono. Su Twitter i 140 caratteri sono legge! Non uno in più. Anche le risposte dei vostri follower saranno brevi e coincise. Una differenza anche nelle immagini, nonostante lo sviluppo di Instagram, è Facebook il social network preferito per la condivisione e la ricerca di immagini.

Per il momento vince Facebook (ovviamente ci riferiamo sempre al bacino d’utenza di una piccola/media impresa) ma Twitter ha qualcosa che nessun altro social può vantare: è in tempo reale. Ci spieghiamo meglio, oltre che in continuo sviluppo, Twitter raccoglie un flusso di notizie di una strabiliante velocità. Grazie ai cosiddetti hashtag, è possibile creare una conversazione condivisa non solo con i follower ma con il mondo intero. Utile a brand dinamici ed innovativi come, ad esempio, una nascente attività che operi nella moda o start up nel campo dell’IT.

Per quanto riguarda Twitter Ads in sé, quindi come campagna pubblicitaria vera e propria, non vi sono particolari differenze con Facebook. Il budget lo scegliete voi, proprio come il target e la modalità di campagna che potrete impostare per ricevere nuovi follower, per generare visite al sito/blog aziendale o per creare annunci sponsorizzati.

 

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...